+39 351 855 9345 info@guidetrapani.it
Vista Su Località Lo Zingaro – Foto ReHu
Vista Su Località Lo Zingaro – Foto ReHu
vista su Località Lo Zingaro – foto ReHu
Vista Da Cala Beretta Verso Nord
Vista da cala Beretta verso Nord
Punta Della Capreria – Salita Punta Leone – Foto ReHu
Punta della Capreria – salita Punta Leone – foto ReHu
Iris E Albero Di Carrubo – Erba Perla Mediterranea – Foto ReHu
Iris e albero di carrubo – Erba perla mediterranea – foto ReHu
Vista Su Località Lo Zingaro – Foto ReHuVista Da Cala Beretta Verso NordPunta Della Capreria – Salita Punta Leone – Foto ReHuIris E Albero Di Carrubo – Erba Perla Mediterranea – Foto ReHu

Riserva Naturale dello Zingaro

STORIA

Fino a agli Ottanta del secolo scorso, lo Zingaro,  questa eccezionale area naturalistica sita tra il territorio di Scopello (Comune di Castellammare del Golfo) e San Vito Lo Capo,  era conosciuta solo da pochi appassionati ed escursionisti. Grazie ad una legge della Regione Siciliana varata nel 1981, viene  istituita la prima Riserva naturale della Sicilia. Lo Zingaro non è soltanto un luogo incontaminato dal punto di vista naturalistico ma è un’area protetta molto ricca di testimonianze storiche, biologiche, etno-antropologiche e culturali. Un lungo tratto di costa che si spinge a quota 913 metri e si snoda sinuosamente, caletta dopo caletta, su un mare cristallino.

LUOGHI DA  VISITARE

Museo Naturalistico: (lato Scopello) edificio che espone una raccolta delle principali specie della flora e della fauna ospitate in Riserva.

Punta della Capreria; Cala del Varo; Tonnarella dellUzzo: alcune delle più belle spiagge a ciottoli della costa trapanese. Grotta dellUzzo: sede di uno dei più antichi insediamenti preistorici del territorio. Baglio Cusenza (e altri): piccoli borghi costituiti da poche case, centri della vita contadina e abitate fino agli anni Sessanta del Novecento. Sentiero Costiero; Sentiero di Mezza Costa; Sentiero Alto: sono questi i sentieri che permettono di esplorare la Riserva dello Zingaro;

INGRESSI A PAGAMENTO:  per entrare in Riserva è necessario acquistare il biglietto dingresso;

FESTE  e  MANIFESTAZIONI

Il Sentiero delle Orchidee, escursione alla scoperta di queste bellissime piante (Aprile); Educazione ambientale per adulti e bambini (tutto l’anno); Corsi di intreccio (Aprile-Maggio).

PRODOTTI TIPICI

Più che di prodotti tipici, notevoli i manufatti prodotti con piante endemiche dello Zingaro. Tra queste, la “ddisa”(ampelodesma), messa ad essiccare  per farne cordini e legacci e la “giummara” (palma nana) per la produzione di contenitori. Fino a qualche anno fa era importantissima la raccolta della manna (estratta dai frassini  utilizzata come prodotto dolciario).